CSA Depistaggio

Friday, Feb 28th

Last update08:05:09 AM GMT

RSS Feed
You are here: Agenda Iniziative AL FIANCO DEL POPOLO PALESTINESE LIBERTÀ PER L’EQUIPAGGIO DEL VELIERO «ESTELLE»

AL FIANCO DEL POPOLO PALESTINESE LIBERTÀ PER L’EQUIPAGGIO DEL VELIERO «ESTELLE»

  • PDF

 

NEWS 68424
Il veliero Estelle, unica nave della III Freedom Flotilla to Gaza, è stato attaccato questa mattina in acque internazionali dalla Marina israeliana. I membri dell’equipaggio, tutti attivisti che si battono per il rispetto dei diritti umani, sono stati arrestati e al momento la loro sorte è incerta. La loro unica colpa è quella di voler consegnare medicinali e altri aiuti umanitari, raccolti in Svezia e in altri Paesi europei, alla popolazione della Striscia di Gaza, che da oltre quarant’anni è sottoposta all’occupazione e al blocco da parte di Israele. Oggi Gaza è un enorme prigione, dove quasi due milioni di persone vivono in condizioni disperate, dove l’85% della popolazione è sotto la soglia di povertà, dove ogni giorno bambini muoiono per mancanza di medicinali e per denutrizione, dove periodicamente le bombe israeliane seminano morte e distruzione.
Per Israele gli abitanti della Striscia di Gaza non hanno diritti, nemmeno quello di ricevere aiuti umanitari.
Siamo convinti che non si possono chiudere gli occhi su queste continue violazioni della legalità internazionale e dei diritti umani, anche se avvengono lontano da noi. Disinteressarsi significa essere complici degli oppressori.
Per questa ragione siamo in piazza, come in molte altre città italiane, per esprimere tutta la nostra solidarietà all’equipaggio del veliero Estelle e al popolo palestinese e per chiedere al Governo italiano di sospendere i rapporti diplomatici e commerciali con Israele fino a quando questo non rispetterà le leggi internazionali e rientrerà nel novero dei paesi civili.