CSA Depistaggio

Saturday, Feb 22nd

Last update08:05:09 AM GMT

RSS Feed
You are here: Glocal Depistaggio 11 anni...indignazione e rabbia

11 anni...indignazione e rabbia

  • PDF

 

depistaggio-200x150
Siamo ancora qui. Undici anni dopo. Siamo il Centro Sociale Autogestito Depistaggio. Siamo quelli che il 13 ottobre dell'anno di grazia 2k scelsero di ribellarsi al mortorio quotidiano imposto da un potere rubato ai cittadini e di restituire alla città uno spazio pubblico costato milioni e milioni e abbandonato ai cani, con tutto il rispetto per quelle care bestiuole. Siamo quelli usciti vivi e ancora più convinti dalla mattanza di Genova, l'anno dopo. I vecchi sono, com'è giusto, invecchiati. Ma qui è sempre pieno di giovani donne e uomini. Non 'ragazzi', per favore: se c'è una cosa che abbiamo cercato di fare, è stata costruire consapevolezza e coscienza critica. Quelli che passano da questo posto sono cittadini a pieno titolo, a prescindere dall'età. Abbiamo offerto alla città, gratis et amore dei, centinaia di iniziative di incontro, musica, politica, letteratura. La Biofest. Oktoberjazz. I referendum sull'acqua. Mille altre cose che è dura elencare. Siamo quelli usciti interi e felici da una miriade di minacce, furti, attentati, cariche, denunce, diffamazioni e denigrazioni. Siamo ancora qui, e non abbiamo nessuna intenzione di fermarci. Anzi. Quest'anno festeggiamo il compleanno in un periodo storico molto particolare. Ambientalisti come siamo, appoggeremo il clima nel suo autunno rovente. Dieci anni fa fummo massacrati perché denunciammo l'esito catastrofico del neoliberismo e della globalizzazione finanziaria. L'orrore della guerra per il petrolio, in Afghanistan ed Iraq. La vergogna di una politica che toglie ai poveri per dare ai ricchi. La precarizzazione del lavoro. La diminuzione costante del salario reale. I fatti hanno dimostrato chi avesse ragione. Ed ora il vento è cambiato.

Da Tunisi a Wall Street, i popoli si ribellano contro gli usurpatori, scendono in piazza, occupano le sedi del potere finanziario. Dicono 'basta', riprendono in mano la propria vita, tornano protagonisti del proprio presente e del futuro. E noi facciamo lo stesso.

Sappiamo quali sono i binari sui quali muovere la nostra indignazione, la nostra rabbia, perché adesso siamo consapevoli di chi ci ha tagliato il futuro, le speranze, costringendoci ad una vita precaria, senza la possibilità di darsi degli obiettivi a lungo termine, senza la possibilità di poter pianificare il proprio esistente.
Da undici anni il CSA Depistaggio si muove su istanze reali, sulle contraddizioni di una società che a forza di neoliberismo spinto ha portato sull’orlo del baratro centinaia di migliaia di persone. La misura di tutto questo sono le manifestazioni che si stanno tenendo in America, nel cuore del sistema neoliberista.
Allora è possibile aprire una breccia, e fare in modo che finalmente quel muro fatto di paura, di terrore che ci fa diffidare del vicino, del diverso, venga abbattuto.
Noi nel nostro piccolo di una provincia e di una città ancora legate a logiche vecchie e stantie, vogliamo rappresentare questa breccia e vogliamo continuarlo a fare.

Stasera, com'è giusto, festeggiamo il compleanno. Domani, venerdì 14, primo appuntamento con l'eccellente musica di oktober jazz. E sabato, 15... be', sabato 15 ottobre andiamo a Roma, e saremo in tanti, a dare il benservito non tanto a quel poveraccio di berlusconi, ma a tutto il berlusconismo mafioso che ci ha portato sull'orlo del baratro. Naturalmente, per festa, concerto e manifestazione, siete tutti invitati.

Centro Sociale Autogestito Depistaggio