CSA Depistaggio

Wednesday, Nov 20th

Last update08:05:09 AM GMT

RSS Feed
You are here: Glocal Depistaggio PER UN PUGNO DI VOTI Storia di cappuccini, di codici rossi per il sistema pubblico e del “fate bene ai fratelli"

PER UN PUGNO DI VOTI Storia di cappuccini, di codici rossi per il sistema pubblico e del “fate bene ai fratelli"

  • PDF

Asl-Benevento-300x200
Come un mantra ossessivo, ogni notizia che riguarda la ministra dell'agricoltura, quella della lontra - uccello, è preceduto dall'immancabile: "non è indagata". Pure il marito, eminente esponente dell'avversa parte politica, quello dei bombardieri scambiati per elicotteri antincendio, non riesce a trovare altra difesa. Non manca, naturale contraltare, chi si chiede come mai colei ancora non sia indagata. Lasciamo volentieri queste dispute ai cultori della 'legalità' ed ai fanatici delle manette.

La questione, e le responsabilità, sono politiche, e di queste non ad un giudice, ma alle cittadine ed ai cittadini il sistema politico deve rispondere.

Di che parliamo, dunque?

Forse di un ceto politico che interferisce pesantemente in ogni aspetto della sanità pubblica, per qualche centinaio di voti in più?

Di decine di lavoratori del 118, servizio SALVAVITA, da mesi senza stipendio e senza prospettive, per il semplice motivo che la loro azienda non si è dimostrata abbastanza ossequiente ai voleri di Sua Sanità e del suo 'direttorio politico - partitico'?

Di una 'nuova ricca' cui l'improvviso potere regalatole da una legge elettorale incostituzionale ha palesemente dato alla testa, tanto da farla sentire in diritto di usare organismi pubblici e ordinare 'ispezioni' ricattatorie (ma con quale autorità?) per intimidire chi le taglia la strada e fargli capire chi 'comanda'?

Intanto, dal poco che ci è dato di sapere nora, pare che il risultato di questo vergognoso sistema sia la 'distrazione' di circa 700.000 euri per prestazioni mai realmente eettuate, mentre è certo lo sfascio della sanità campana e altrettanto certo chi lo paga: i cittadini, costretti da anni a ricoprirne i buchi di bilancio.

Tagli ai fondi per l'assistenza ai disabili, blocco delle cure riabilitative per i bambini, riduzione delle riabilitazioni per i pazienti acuti, destinazione delle risorse non già là dove servono, ma dove possono assicurare un tornaconto elettorale: questo il risultato di una scellerata gestione clientelare della cosa pubblica, che non trova soluzione di continuità in volti 'nuovi', che risponde alle stesse logiche politico - affaristiche, che 'comandi' Mastella o che 'comandi' De Girolamo.

Di una cosa siamo sicuri rispetto a questo direttorio politico-partitico che si vuole dividere un po' di potere e qualche cappuccino: che se gli fosse applicato quel protocollo denominato "triage", queste signore e questi signori risulterebbero sicuramente da codice rosso per l'intero sistema pubblico