CSA Depistaggio

Thursday, Oct 24th

Last update08:05:09 AM GMT

RSS Feed
You are here: ::live:: SANCTO IANNE in concerto: presentazione album TRASE

SANCTO IANNE in concerto: presentazione album TRASE

  • PDF

trase sancto ianne
Sancto Ianne, il cui nucleo originario nasce nell'estate del 1995, fonda la sua musica su un profondo rapporto emotivo con la cultura e la tradizione della propria terra, il Sannio beneventano, creando un neo-folk d'autore dalla straordinaria capacità di coinvolgimento in cui convivono, in maniera naturale, pulsioni rock e musica blues, sonorità arabe e ritmiche balcaniche, ballate malinconiche e ipnotiche tammurriate.

 

Il gruppo, con centinaia di concerti alle spalle, ha ottenuto importanti riconoscimenti in Italia e all'estero. Nel giugno del 2001, a CASALE MONFERRATO (AL), Sancto Ianne vince l'EUROPEAN FOLKONTEST (il più importante concorso italiano per gruppi folk emergenti) conquistando così il diritto a partecipare, nell'agosto dello stesso anno, come unico rappresentante italiano, al FESTIVAL INTERCELTIQUE de LORIENT, in FRANCIA, da molti considerato il piu' prestigioso folk festival del mondo. Qui Sancto Ianne vince l'ambito premio TROPHEE DAGAN CELTIC CIDER come miglior formazione non celtica partecipante.

Nel luglio del 2005, a VILLADOSE (RO), il gruppo vince l'ottava edizione del concorso dal vivo VOCI PER LA LIBERTA' – UNA CANZONE PER AMNESTY con il brano UOCCHIE (impreziosito dalla splendida voce araba del palestinese FAISAL TAHER), diventando così TESTIMONIAL DI AMNESTY INTERNATIONAL .

I Sancto Ianne hanno realizzato tre lavori discografici:TANTE BANNERE, TANTI PADRUNE (Autopr., 2000), SCAPULA' (Folkclub Ethnosuoni / IRD, 2002) e MO' SIENTE (Folkclub Ethnosuoni / IRD, 2006) distribuiti in Europa e NordAmerica e recensiti positivamente da importanti siti e riviste specializzate in Italia (Folk Bulletin/World Music Magazine/Cupa Cupa.com/TradArr.it), Francia (Ethnotempos/Trad Magazine), Inghilterra (Folk Roots), Olanda (New Folk Sounds), Germania (Folker!), Belgio (Mazz Musikas/Le Canard Folk), Spagna (Caramella), Stati Uniti (Roots World Magazine) e Ungheria (Muzerholdal.hu).

Il gruppo, inoltre, e' presente anche nelle antologie TRIBU' ITALICHE/ CAMPANIA (EDT / WM 024 - 2002), LAS MUSICAS DE ITALIA (FNAC - 2003), FOLK GENETICAMENTE MODIFICATO (in allegato all'omonimo libro di Luca Ferrari edito da Stampa Alternativa, 2003), VOCI PER LA LIBERTA' 2005 (in allegato al numero 02/2006 della rivista Rockstar) e IN TERRA ZAPATISTA. (ROdU 001, 2008)

I dischi della band sono stati, e continuano tuttora ad essere, programmati con successo in diverse radio italiane ed estere (Canada, Germania, Svizzera, Spagna, Belgio, Lussemburgo, Israele, Australia, Inghilterra, Hong Kong, Colombia e Stati Uniti).

SCAPULA' è stato giudicato tra i tre migliori cd italiani del 2002 dalla trasmissione radiofonica FOLKNIGHTS, curata da Giovanni Alcaini (direttore artistico del Festival Isola Folk di Suisio), il mensile TRAD MAGAZINE (la piu' autorevole rivista francese di musica folk) gli ha conferito il BRAVOS e la rivista FOLK BULLETTIN, nel suo referendum "I MAGNIFICI CINQUE", lo ha giudicato tra i tre migliori dischi italiani del 2002.

MO' SIENTE ha ottenuto nel 2007 importantissimi riconoscimenti. Infatti ha conseguito il secondo posto al PREMIO CITTA' DI LOANO, destinato alla migliore produzione discografica di musica tradizionale dell'anno in Italia, ed è giunto tra i cinque finalisti della TARGA TENCO nella categoria "miglior album in dialetto

Nel 2013 esce l'utilo lavoro TRASE.

 

---GIANNI PRINCIPE--
Voce e Castagnette

---CIRO MARIA SCHETTINO---
Chitarra classica, Chitarra Battente, Mandoloncello, Ciaramella, Tin whistle

---ALFONSO COVIELLO---
Tammorre. Tamburello, Darbouka, Drum set, Percussioni

---SERGIO NAPOLITANO---
Fisarmonica, Percussioni

---RAFFAELE TISEO---
Violino

---MASSIMO AMORIELLO---
Basso Elettrico

---ANTONIO PASQUARIELLO---
Chitarra Acustica, Chitarra Classica, Chitarra Elettrica