CSA Depistaggio

Tuesday, Sep 17th

Last update08:05:09 AM GMT

RSS Feed
You are here: ::live:: Il sentiero di Flavia in concerto

Il sentiero di Flavia in concerto

  • PDF

ilsentierodiflavia2
SHAMBALLA TOUR
Genere Symphonic Rock
Membri Stefano Mandes - Chitarra e Voce
Domenico De Matteis - Mandolino, Bouzouki e Chitarra solista
Carla Iorio - Violino e Voce
Nura Mariasole Saccaro - Basso e Voce
Carlo Corso - Batteria e Percussioni

E' sempre difficile descrivere un genere, per lo più il tuo. Rock, folk, influenze sinfoniche e sonorità New Age si mescolano nelle nostre tracce per rispecchiare ed accompagnare le emozioni e i nostri stati d'animo.

Biografia

Il Sentiero di Flavia è una band musicale Casalborese, formatasi nel 2011 in un paesino di adozione beneventana di poche anime, che offre ben poco ai giovani locali, se non la cornice per le fantasie musicali di alcuni ragazzi con la passione per il rock.

Tutto nasce dall'unione tra Chitarra Acustica e Violino, che, dopo aver collaborato ad un progetto musicale Folk/rock, nell'estate precedente, intraprendono la strada di creare una musica da ascolto con l'unione di testi riflessivi. Ben presto, dalla sintonia tra Stefano Mandes e Carla Iorio nascono le prime canzoni, in italiano, lingua madre dell'autore e compositore Stefano Mandes, accompagnate da una musica che comincia con lo spaziare tra l'indie-pop cantautorale e l'alternative rock.

Con il passare del tempo a quanto creato si aggiungono varie influenze sperimentali di Mandolino, Bouzouki e Chitarra elettrica con la rimpatriata del vecchio amico chitarrista Domenico De Matteis, nonchè delle particolari melodie di Basso di Nura Mariasole Saccaro e degli imperterriti colpi di Batteria di Carlo Corso che si destreggia anche con le Percussioni.

La passione per la musica in genere e l'amicizia che lega i cinque ragazzi, permette loro di lavorare, oltre che alle cover, alle loro canzoni, grazie anche agli scritti e alle composizioni di Domenico De Matteis e ai suoi strumenti etnici.

La Fantasia lascia loro libera espressione consentendo al gruppo , con il tempo, di dare corpo alla propria ispirazione artistica.

La visione femminile di Nura Saccaro e di Carla Iorio, regalano alle composizioni un tocco delicato e sensibile che fa da chiosa all'arte del gruppo , così come la struggente batteria di Carlo Corso è portatrice di energia!

Quanto creato non è altro che frutto di uno stile musicale che combina elementi provenienti dal Rock a varie influenze folk, celtiche ed orientali molto ambient, con un tocco sinfonico, che rendono le canzoni del Sentiero di Flavia molto personali ed inedite dal solito ascolto.

Descrizione

Il tema principale di "Shamballa" è l'amore universale, sentimento supremo che si estende dall'amore di una madre nello stringere tra le braccia il proprio figlio, al sole che ogni giorno con la sua luce permette alla vita di continuare il suo corso.

Da qui è nata l'idea di utilizzare come copertina il quarto chakra, simbolo dell'amore universale.

Il disco prende nome dall'ultima traccia, un'omaggio alla cultura tibetana, in quanto Shamballa è una leggendaria città situata ai piedi dell'Himalaya, abitata da entità che si sono spogliate del velo della coscienza sociale ed hanno raggiunto uno stato di amore puro e incondizionato, per se stessi e per tutto ciò che li circonda.

Tali esseri, maestri illuminati, vibrano ad una frequenza superiore, quindi non sono percettibili all'occhio umano.

Il messaggio di "Shamballa" vuole regalare la speranza di intraprendere, al più presto, il percorso che ci permetterà di guardarci dentro e trovare la vera essenza della vita.